Il Congresso internazionale “Le Giornate proctologiche”, giunto alla sua sesta edizione e promosso dalla Nuova Scuola Medica Salernitana, con il patrocinio dell’ASL Salerno, della Provincia di Salerno e del Siucp (Società Italiana Unitaria di Colonproctologia), si è tenuto il 25 ed il 26 maggio 2012 nella Sala Bottiglieri della Provincia di Salerno, a Palazzo Sant’Agostino. Organizzato, come per le precedenti edizioni, dal prof. Giancarlo Ionta, Direttore dell’U.O. Week Surgery dell’ospedale di Sarno e dal dott. Attilio Sebastiano,  Direttore presso lo stesso presidio della U.O di Chirurgia del Pavimento Pelvico e Proctologia (l’unica esistente in tutta la provincia di Salerno), l’evento quest’anno si svilupperà lungo l’asse  Italia-Olanda-Romania. Dopo il gemellaggio con la Francia (quarta edizione) e l’Ucraina (quinta edizione), partners di questa sesta edizione de “Le Giornate proctologiche” sono state l’Olanda e la Romania, rappresentate da delegazioni di esperti chirurghi e proctologi, quali la dott.ssa Chalrlotte Deen, la dott.ssa Danielle Van Reijn ed il dott. Gabriel Mitulescu. Nell’ambito della prima sessione, si è tenuta la lectio magistralis “La rivoluzione della chirurgia trans-anale: risultati e prospettive”, a cura del dott. Antonio Longo, famoso per aver rivoluzionato il circuito delle tradizionali metodiche per il trattamento chirurgico della patologia emorroidaria con la tecnica di correzione del prolasso mucoso ed emorroidario che porta il suo nome, appunto  la “Tecnica di Longo”, adottata in tutto il mondo da oltre dieci anni. Successivamente, è stato il prof. Giancarlo Ionta a presiedere la seconda giornata, sabato 26 maggio. “Dal Day surgery alla Week surgery”: questo il tema della seconda parte della due-giorni congressuale, in cui il dott.Mancini ha relazionato sull’esperienza pilota del modello “week-surgery” in Veneto, per un confronto costruttivo con l’organizzazione sarnese. Inoltre, è stato proposto un tavolo di discussione sul tema “La colpa professionale”, tra l’avv. Silverio Sica, il medico legale Gianluigi Ferrigno, il magistrato Amedeo Sessa, l’esperto assicurativo Giuseppe Doria ed il responsabile della redazione salernitana del quotidiano “Il Mattino” Gianni Molinari.